venerdì 21 novembre 2008

THE VENOMOUS WORLD: I SERPENTI 1

Con questo articolo inizieremo a parlare dell'animale velenoso per eccellenza, il serpente.
L'argomento sarà trattato in tre puntate in quanto è molto ampio, nella prima puntata avremo i serpenti velenosi delle Americhe e dell'Europa.

Introduciamo l'argomento con qualche dato statistico, in un anno le morti per il morso di un serpente velenoso sono così suddivise:
USA 12 morti
Africa 1000 morti
India e Pakistan 8000 morti
Brasile, Ecuador e Venezuela 3000 morti
Medio Oriente 20000 morti

Su 3000 specie di serpenti 450 sono velenose per l'uomo.
In Australia esistono 80 specie di serpenti, 10 sono i primi per grado di velenosità al mondo, altri 6 sono altamente mortali.
Per misurare il livello di mortalità di un veleno si utilizza LD50, che indica la quantità necessaria di veleno per uccidere il 50% degli animali da esperimento usati, si misura in milligrammi ogni chilogrammo (mg/Kg), più sarà basso il valore più sarà letale il veleno, la misurazione si intende per inoculazione sottocutanea, in quanto le inoculazioni intramuscolari ed intravenose sono molto difficili e rare; si indica anche la produzione del veleno, alcuni serpenti inoculano tutto il veleno , altri in parte, altri hanno la facoltà di scegliere quanto inocularne, possono anche solo mordere senza emettere il veleno.

AMERICA DEL NORD

Serpente Corallo
Noto come Micrurus Fulvius lo troviamo negli Stati Uniti del sud e il nord del Messico. I colori molto vistosi lo rendono facilmente riconoscibile, è lungo circa 90 cm.
Le sue prede preferite sono: serpenti, lucertole, anfibi, uccelli, pesci e insetti. Il veleno è di origine neurotossica, provoca un blocco neuromuscolare. La riproduzione dura 2 mesi e depongono da 5 a 7 uova.
Attacca solo se si sente minacciato, la sua LD50 è di 1,3 mg/Kg a fronte di una quantità iniettabile di 3-5 mg.


Serpente a sonagli
Il Crotalo Adamantino occidentale o Crotalus Atrox comunemente conosciuto come serpente a sonagli è diffuso negli USA del sud e nel Messico del Nord, soprattutto nelle zone aride.
Appartiene alla famiglia delle Viperidae, di dimensioni notevoli, raggiunge i 2 metri. Si nutre di piccoli mammiferi, uccelli, pesci e altri rettili. Nella riproduzione dà alla luce dai 10 ai 20 piccoli.
E' un serpente molto aggressivo e molto diffuso, il suo LD50 è di 18,5 mg/Kg per una produzione di 175-600, quindi non molto velenoso, ma avendo un alta produzione diventa letale per chiunque.
Esistono molte altre specie di Crotalus, alcune altamente velenose, altre poco velenose, vi elenco le più pericolose:
Crotalus adamanteus LD50 14,6 mg/Kg prod. 200-850 mg.
Crotalus basiliscus LD50 2,8 mg/Kg
Crotalus exul LD50 9,9 mg/Kg
Crotalus horridus LD50 75,0 mg/Kg prod. 210 mg.
Crotalus lepidus klauberi LD50 23,9 mg/Kg prod. 129 mg.
Crotalus polystisctus LD50 13,3 mg/Kg
Crotalus tigris LD50 0,21 mg/Kg prod. 6-11 mg.

Serpente Testa di Rame
Il Testa di Rame noto come Agkistrodon Contortrix sempre della famiglia dei Viperidae ha una larga diffusione nel NordAmerica.
Le sue dimensioni variano da 80 cm. a 120 cm. di colore rame, bronzo e marrone, si riproduce in quantita da 5 a 7 esemplari.
E' un serpente che si nutre di piccoli animali, il suo veleno è di tipo amotossico, ma è poco agressivo.
La sua LD50 è di 25,6 mg/Kg per una prod. di 40-75 mg.



Mocassino Acquatico
Conosciuto anche come Bocca di cotone (Cottonmouth) si chiama anche Agkistrodon piscivorus ed è uno stretto parente del serpente Testa di rame.
Di colore scuro varia da grigio a marrone a nero, raggiunge il metro di lunghezza ma può sfiorare i 2 metri.
Serpente acquatico predilige i pesci alcuni anfibi e gli uccelli che si abbeverano nelle risaie, luogo dove vive abitualmente negli USA.
Aggredisce solo se minacciato, il suo veleno ha un LD50 di 25,8 mg/Kg per una produzione di 80-170 mg.



Esistono altri generi di Agkistrodon, ma sono scarsamente velenose.

AMERICA DEL SUD

Barba Amarilla
Meglio conosciuto come Bothrops Asper, questo serpente ha una larga diffusione in tutto il centro america e in Colombia, Ecuador e Venezuela.
Vive nelle foreste e in zone molto umide, le sue dimensioni si aggirano intorno ai 2 metri, quando si riproduce riesce ad avere anche 30 piccoli.
Questo serpente è molto veloce e agile, e soprattutto molto aggressivo.
Il suo LD50 è di 2,84 mg/Kg con produzione di 100-300 mg.


Ferro di Lancia
Dello stesso genere del Barba Amarilla il Bothropos Atrox vive nel centro america e nel nord del sudamerica, il suo habitat sono le foreste pluviali ma anche le regioni coltivate.
Di colore grigio, marrone e verde ha una lunghezza di circa 2 metri, ha una alta riproduzione che può arrivare fino ad 80 piccoli.
E' un cacciatore in prevalenza notturno e si nutre di piccoli mammiferi, roditori, uccelli, serpenti e insetti.
Conduce una vita solitaria ed ha un LD50 di 22 mg/Kg con una produzione di 100-200 mg.

Esistono altre specie di Bothropos, diffuse sempre nelle stesse zone, ecco le più pericolose:
Bothropos alternatus LD50 15,8 mg/Kg prod. 60-100 mg.
Bothropos colombiensis LD50 2,3 mg/Kg (inoculazione intravenosa)
Bothropos jararaca (Brasile, Paraguay, Argentina) LD50 7 mg/Kg prod. 40-70 mg.
Bothroposo jararacussu (Brasile, Paraguay, Argentina, Bolivia) LD50 13,0 mg/Kg prod. 200-320 mg.
Bothropos neuwiedi (Argentina) LD50 14,2 mg/Kg

Bushmaster
Il Lachesis Genus noto come Bushmaster vive nelle foreste del centroamerica e del sudamerica. Della famiglia delle viperidae ha una lunghezza che varia dai 2,5 ai 3,5 metri, quando si riproduce arriva fino a 12 piccoli.
Questo serpente è molto pericoloso, perchè può dare morsi multipli quando aggredisce, il suo LD50 è di 36,9 mg/Kg per una produzione di 200-500 mg.




EUROPA

L'unico serpente velenoso diffuso in europa è la vipera.
Esistono varie specie di vipere, vediamole:

Vipera Aspis
La Vipera Aspis conosciuta anche come Aspide è diffusa nell'europa occidentale.
E' diffusa dai Pirenei alla Germania ed è presente anche in Italia, predilige luoghi freschi ed assolati, con scarsa vegetazione, prati, pascoli e zone pietrose.
Quando si riproduce ha dai 6 agli 8 piccoli, si nutre di lucertole, topi e piccoli uccelli, le sue dimensioni si aggirano intorno ai 90cm.
Timida e fuggevole, morde solo se calpestata, il suo veleno è raramente mortale, difatti ha un LD50 di 4,7mg/Kg, ma solo se inoculato in zona intramuscolare (il valore LD50 si riferisce normalmente ad inoculazione sottocutanea) con una produzione di 9-10 mg.

Vipera Ammodytes
La Vipera Ammodytes vive nei paesi dell'Est europa e nei balcani, può trovarsi anche nell'est dell'Italia e in Austria, ed è la più pericolosa delle vipere europeee.
Preferisce le aree rocciose e con scarsa vegetazione, si nutre di lucertole, piccoli mammiferi e piccoli uccelli, le sue dimensioni arrivano al metro e quando si riproduce genera fino ad un massimo di 20 piccoli.
Poco aggressiva, morde solo se provocata, il suo LD50 è di 6,59 con una produzione di 12-15 mg.

Altre vipere sono:
Vipera Berus o Marasso (Europa) LD50 6,45 mg/Kg prod. 10-18 mg.
Vipera Bornmuelleri (Libano, Siria) LD50 6,25 mg/Kg
Vipera Latifi (Iran) LD50 4,61 mg/Kg
Vipera Palestinae (Israele, Giordania, Siria, Libano) LD50 9,4 mg/Kg
Vipera Xanthina (Grecia, Turchia) LD50 6,7 mg/Kg (inoculazione intravenosa) prod. 8-18 mg.

Abbiamo concluso il primo capitolo che riguarda i serpenti velenosi, il prossimo capitolo tratterà i serpenti velenosi di Africa e Asia, per ultimo rimarrà il capitolo sull'Australia.
alla prossima...


Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

Articoli correlati per categorie



0 commenti: